Image1\
 

Integrazione Posturale

Si focalizza sul rilascio delle tensioni attraverso il massaggio per ridirigere ed equilibrare movimento emozioni e sentimenti... Leggi tutto

 

Integrazione Energetica

Utilizza il respiro e il movimento per sciogliere le rigidità attorno agli occhi, la bocca, il torace, l'addome e la pelvi, liberando e rendendo più fluente l'energia trattenuta... Leggi tutto

Cuore Pelvi

Agisce con il movimento e la consapevolezza della polarità maschile e femminile all'interno di ognuno, sostenendo la naturalezza del flusso nella direzione  genitali-cuore  e cuore-genitali... Leggi tutto

 

Palaia (Pisa) - 28 ottobre 1 novembre 2017

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

Ultimo aggiornamento Venerdì 20 Ottobre 2017 10:07

Dal 28 ottobre al 1 novembre 2017

Integrazione Posturale ed Energetica
Luogo di svolgimento “capannacce” Palaia ( PISA)

Giorni e orari dell’incontro
1) Dalle 10 di sabato alle 18 di domenica Integrazione Energetica
2) Dalle 9 e 30 del lunedì alle 14 di mercoledì 1 Integrazione Posturale

Programma (esperienziale e tecnico)
1) Svolgimento paradigma 8 sia dell’integrazione Energetica che del Posturale
2) Percezione e ascolto di se per il ristabilirsi del ciclo delle emozioni interrotte e misurarsi con una nuova integrazione.
3) enfasi nella ricerca di dialogo (pur non negando la storicità anche conflittuale e la necessità di coprirla con i compromessi), ricerca ove possibile e auspicabile di superamento del compromesso per approdare alla integrazione

Parte Energetica
1)Esploreremo la possibilità soggettiva di muoverci e esprimerci con livelli più alti di energia, per fare ciò ci avvarremo delle variegate forme di respiro e di movimento sia in carica che in scarica cercando la loro coordinazione naturale, potremo spingerci ulteriormente nei territori ancora conflittuali (blocchi) che riducono, deviano capacità orgastica e la fase plateau .
2) Accentuazione, picchi, discese del respiro e del movimento nel ‘aspetto femminile dell’onda energetica

Parte Posturale


1) Ritorno al paradigma 7 (lavoro profondo sui tessuti di capo e collo)

2) introduzione alla fase più specifica dell’ ultima parte del ciclo di integrazione (seduta 8 , 9 , 10, 11 e 12)

3) svolgimento seduta 8 (la metà intera del corpo , parte bassa o parte alta)

a) gli aspetti energetici del lavoro dei primi due giorni applicati al posturale
b) parte gestaltica , dialogo parte inferiore e parte superiore del corpo

4) dimostrazione e scambio seduta

Condivisione libera

 

Per qualsiasi info su contenuti e costi degli incontri

Gilberto 3385879962

 

 

Prossimi incontri di formazione di PI e PE

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Maggio 2017 20:08

“Capannacce “ Palaia (PISA) - 31 maggio e 1-2-3-4 giugno 2017

Da mercoledì  31 maggio h10 a giovedì 01 giugno h 18 Integrazione Energetica

da venerdì 02 giugno a domenica 04 giugno Integrazione Posturale

 

Cagliari - 25 e 26 giugno 2017

Da sabato 25 giugno h 10 a domenica 26 h 18 Integrazione Cuore Pelvi

 

Monte Cerignone (PESARO URBINO) - 22-23-24-25-26 luglio 2017

Da sabato 22 luglio a mercoledi 26 luglio Integrazione Energetica e Posturale

 

“Capannacce” Palaia (PISA) 28-29-30-31 ottobre e 1 novembre 2017

Da Sabato 28 ottobre a mercoledì 01 Novembre Integrazione Energetica e Posturale.

 

Per qualsiasi info su contenuti e costi degli incontri

Gilberto 3385879962

Per l’iscrizione all’incontro di Cuore e Pelvi  in Sardegna

Andrea  3496846017

   

Seminario di presentazione a Roma

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Novembre 2016 07:17

   

Scuola di Formazione - Monte Cerignone PU

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Ottobre 2016 09:25

Sabato 29 ottobre h 10 mercoledi 2 novembre h 16

a Monte Cerignone (PESARO URBINO)


Paradigma seduta 5

  • pelvi inferiore

  • lavoro profondo fasce interne e profonde delle gambe e inserzioni con il bacino

  • respiro e quinto passo dell'onda energetica

  • riferimenti basilari all'inizio della fase genitale

Dal 29 ottobre h 10.00 al 30 ottobre h 18.00 la parte Energetica(respiro, movimento, emozioni e dialogo)

Dal 31 ottobre h 9.30 al 02 novembre h 16:00 la parte Posturale (focalizzazione sui tessuti miofasciali, con le manovre e "con ampio respiro" delle stesse tematiche energetiche) .

Approfondimenti:

Pur distinguendo la parte energetica da quella posturale , l'intento del corso è di utilizzare la sinergia che può nascere dalle due tecniche per un bilanciamento maggiore del lavoro di integrazione delle parti corpo mente!

Questo modo particolare di intendere una formazione esperienziale che tiene conto di ciò che siamo come spirito anima e corpo , viene dall'esperienza trasmessa da Jack Painter !

Jack ha elaborato i suoi metodi di lavoro e avendo un approccio filosofico concreto e creativo, ha utilizzato la molteplicità dei punti di vista (fisico, emozionale, energetico, mentale)!

in questi metodi vengono prese in dovuta considerazione due componenti e l'aspetto continuamente creativo dell'essere :

1) la componente fisica miofasciale anche con le sue regole gravitazionali (disassamenti tra le parti corporee)

2) la componente emozionale con le sue regole energetiche (il respiro bloccato a vari livelli )

3) il dialogo costante tra gli aspetti differenti della persona, con le regole esistenziali assai complesse e solo in parte esplorabili, che governano la vita energetica, l'amore e la spiritualità (rigidità mente corpo).

Nel Body Mind (integrazione posturale , Integrazione Energetica , Cuore Pelvi) gli strumenti per agire sui vari aspetti ( in realtà non separati e in costante interazione nel qui e ora), sono diversi e differenti, e solo l'azione parallela e coordinata forniscono una sinergia efficacie per scoprire il desiderio di apertura alla vita e al cambiameto del corpo mente e sono il massaggio, il respiro e la gestalt.

Posso fare un esempio per farmi capire meglio sui tre punti precedenti, anche se la spiegazione lascia la realtà cosi come è, molto complessa :

quando provo a rilassarmi dò un impulso volontario ai miei muscoli, se riesco bene, se non riesco significa che c'è una componente ad un livello più profondo di me che non può rilassarsi (esiste contemporaneamente un si e un no, un aspetto duale, degli opposti che creano una forma unica e composta) !

La "questione" è più concreatamente approcciabile, attraverso la presa di coscenza che c'è un disaccordo, un contrasto (che coinvolge tutto l'essere).

In questo modo nell' integrazione Posturale le "questioni " hanno senso se trattiamo i vari aspetti da vari punti di vista, con tanta passione e pazienza e nel cogliere l'attimo, non si propone nessuna scorciatoia, ma un prudente approccio con con la realtà unica variegata e ricca di potenziale ereditato.

Nella pratica cosa possiamo fare nel nostro contesto ?

Per l'aspetto gravitazionale può servire la pressione giusta e l'esercizio adatto.

Per quello emozionale può servire la nostra apertura per il sostegno e il consenso a esprimere il trattenuto.

Per quello relazionale può servire aiutare il respiro e incoraggiare espressione, movimento e invitare la presa di responsabilità .

C'è in questo lavoro una articolazione e una complessità che va approcciata con pazienza e fa scombinare i piani abitudinari dell'apprendimento cosi come conosciamo. Questa è particolarità, dar voce e restiture il movimento a parti che per "vecchie storie" non hanno più un posto in luce nella nostra vita, per procedere con il proprio passo insieme all'emergere di nuove possibilità .

Potrei riassumere dicendo che l'integrazione favorisce all'interno di ciascuno un accordarsi tra parti del corpo mente, con tutte le note e tutte le tonalità di colore dei nostri sentimenti nel tempo qui e ora. Per far questo non ci resta che partire dalle nostre stonature e dalla voglia di armonizzarsi , frequentandoci parecchio alla ricerca di buone frequenze e risonanze di gruppo.

In particolare in questo incontro, verrà data molta attenzione e considerazione alle gambe e alla connessione con il bacino e a differenza di ciò che abbiamo sperimentato nel secondo incontro (parte inferiore e superficiale del corpo), sperimenteremo di più la natura profonda della miofascia, rimanendo nella logica della visione unitaria del corpo mente.

Proprio per questo non possiamo renderci conto che gli aspetti Cuore Pelvi (un lavoro geniale di Jack sullo spirito e sulla carne e non solo) diventano (nel giusto dosaggio ) il linguaggio e lo strumento adeguato in questa fase del lavoro!

Quando cominciamo a toccare o farci toccare in profondità, i tessuti rivelano la loro difficoltà a rilassarsi attraverso il dolore o l'insensibilità. La tecnica pur necessaria, non basta, occorre affinarsi nella creatività.

Anche la fascia è sempre storia di una intimità negata e tradita e contribuisce a mantenere ben nascosta la propria sensibilità (o viene usata per respingere ogni tentativo di comunicazione) opponendosi per paura ad abbandonarsi al desiderio di amore .

Per questo motivo il contesto Cuore Pelvi (cioè la connessione possibile tra amore e sessualità ) rende più realistica la integrazione tra distretti muscolari ( adduttori , psoas iliaco e diaframma); l'energia profonda trattenuta e inespressa in questi muscoli è di fatto la nostra difficoltà a accettare anche nella sua profondità, la potenzialità della nostra natura!

Queste affermazioni non rendono giustizia alla complessità del lavoro, ma vogliono sottolineare la necessità che ci sia il rispetto, la comprensione e la responsabilità anche delle difficoltà.

Per procedere nell'integrazione ho bisogno di comprendere come in questo momento non mi permetto di accogliere l'energia profonda che mi alimenta. Si tratta di cercare il cuore e in questo caso nessuna tecnica può ovviare o sostituirsi alla potenza del desiderio di cercare ciò che in se è tagliato fuori da se.
Lavoriamo insieme anche per comprendere che ognuno può fare la propria parte assecondando il proprio cambiamento.

L'integrazione posturale può accompagnare un processo di apertura anche riguardo la sessualità mostrando in maniera " irriverente" come abbiamo perso e continuiamo a perdere per abitudine tutte le occasioni di sentire i nostri desideri profondi ed esprimerli, continuando imperterriti a imporre a noi stessi e agli altri una idea di potere e controllo ("scientifico"basato solo sul ragionamento, o "olistico superficiale) che mortifica ogni creazione che emerge dalla autentica dualità maschile femminile che è in noi!

Integrazione Energetica:

A) i primi 4 passi dell'onda e ripasso 4

B) ciclo completo del respiro ed esercizi

a) sicurezza , carica,scarica,respiro libero

b) respiro eccitato , sicuro , femminile , maschile , respiro orgastico

c) plateau , disesa dal plateau, abbandono e ritorno alla sicurezza

C) riproposizione del triangolo me stesso e genitori e relative pulsazioni e contro pulsazioni all'inzio della fase genitale , presa di coscenza del blocco del respiro e della deviazione energetica che si riverbera nel qui e ora !

a) creazione da parte del gruppo di condizioni per riaccogliere in un alveo più appropriato l'energia iniziale , altrimenti fagocitata dalla resistenza (corazza)

b) lavorare sulla "energia iniziale" , prendendo consapevolezza che da questa energia.

E' possibile ripartire per ristabilire un nuovo modo di intendersi sia da un punto di vista del maschile che dal femminile; rinunciare a sentire e a percepire l'energia di questa fonte (coperta da parti molto dolorose di se ) significa essere dominati dalle solite abitudini e da un coinvolgimento parziale del proprio essere .

In questo modo abitudinario l'energia (derivante dell'incontro fra parti opposte profonde di ognuno) verrà usata inconsapevolmente come al solito, rinforzando aspetti del carattere e negando una bellezza più completa

c) esplorazione dell'aspetto aspetto variegato di questa energia e momenti estremamente diversi!

respiro eccitato sicuro

respiro femminile (inspirazione)

respiro maschile (espirazione)

respiro orgastico (alternanza su un livello energetico alto di inspirazioni e espirazioni)

questa energia all'inizio è potenziale, ma proprio per questo è importante, da questa si svilupperà e si maturerà la capacità di vivere più pienamente l'avventura dell'amore e della sessualità.

Qualsiasi interferenza sul bambino o sulla bambina in questa fase iniziale crea i presupposti di una caduta della propria fiducia scindendo la capacità di amare e di essere amati, dalla propria eccitazione .

Jack dava valore al lavoro sulla fase iniziale della eccitazione per comprendere e fare quello che si può fare per accogliere e avere a che fare con gli aspetti isterici del carattere ed è difficile dargli torto.

Noi saremo delicati e accoglienti con noi stessi, sapendo che questa energia è fondamentale per la qualità della nostra vita qui e ora !

D) dimostrazione e scambio di seduta V dell'Integrazione energetica!

 

Integrazione posturale:

1) paradigma seduta 5 spiegazioni generali

A) ripasso 4 seduta

B) lettura del corpo e ricerca nella struttura dele quattro tipologie del carattere rigido :

isterico , passivo femminile, macho , maschile agressivo .

C) apprendimento delle manovre sulle fasce profonde delle gambe , facendo attenzione anche durante l'apprendimento tecnico alle proprie e alle altrui emozioni , dando l'adeguato spazio !

D) dimostrazione della seduta 5 e scambio

2) condivisioni

il luogo di svolgimento dell'incontro sarà Montecerignone, useremo una sala comunale e avremo come cornice il fascino del borgo medioevale e del Montefeltro in autunno !

   

Formazione 2016 - le date

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

Ultimo aggiornamento Martedì 09 Febbraio 2016 07:33

Formazione 2016

Comunicazione riguardante le date
degli incontri di Integrazione Energetica e Posturale del 2016.


1) Sabato 19 marzo h 10 a mercoledi 23 h 16
incontro verterà sul vissuto esperienziale che si sviluppera nello svolgimento del  paradigma seduta 2  dell'integrazione posturale
a) parte inferiore del corpo
b) continuazione del lavoro sul sistema mio fasciale superficiale
c) inspirazione e flusso energetico in carica !
d) riferimenti basilari alla fase orale

2) Domenica 29 maggio h 10 giovedi 2 giugno h 16
paradigma seduta 3
a)lati del corpo e connessioni tra parte alta e bassa
b) introduzione al lavoro sul sistema miofasciale intermedio  
c) espirazione e flusso energetico in carica
d) riferimenti basilari alla fase esplorativa (inflazione)


3) Sabato 23 luglio h14 mercoledi 27 h 16
paradigma seduta 4
a)parte posteriore del corpo
b)introduzione al lavoro profondo ( pelvi posteriori e schiena) 
c)respiro libero (4 passo onda energetica)
d)riferimenti basilari alla fase anale (compressione)

questi primi 3 incontri si svolgeranno alle Capannaccie (Palaia- Pisa)

4) Sabato 29 ottobre h 10 mercoledi 2 novembre h 16
paradigma seduta 5
a) pelvi inferiore
b) lavoro profondo fasce interne e profonde delle gambe e inserzioni con il bacino
c) respiro e 5 passo dell'onda energetica
d) riferimenti basilari all'inizio della fase genitale 

quest'ultimo incontro sarà a Montecerignone (Pesaro)  in una sala che il comune ci mette a disposizione .

   

Pagina 1 di 2

 

Seguici su Facebook

Visita il gruppo di Integrazione Posturale. Clicca qui

 

Visita il gruppo di Integrazione Cuore Pelvi. Clicca qui
Visita il gruppo di Integrazione corpo mente. Clicca qui.

Eventi in calendario basso

 

Info tel. 3385879962

AIBI